lunedì 24 settembre 2012

INTERAZIONE

La musica, oltre a tutto il resto, è anche interazione: è sottofondo dell'interazione, è frutto dell'interazione, è mezzo per l'interazione. MR lavora con la musica, per la musica, grazie alla musica. Interagisce quotidianamente con un'ottantina di soggetti, a stretto contatto musicale, e con un numero non ben precisato - suscettibile ogni giorno di variazioni - di altre persone che ruotano intorno ad un comune e variopinto mondo. Con alcuni di questi ultimi a volte non e' previsto neanche il saluto. Un po' perché non tutti hanno voglia di interagire, un po' perché càpita che nell'ambiente di lavoro si viva come dei separati in casa che non hanno più voglia di guardarsi negli occhi, un po' perché è impossibile conoscere tutti. Con altri, tra tutti, si sono instaurati appaganti rapporti di amicizia. Con altri ancora si conversa cordialmente. Con tutti può capitare di mangiare allo stesso tavolo, di "sognare" la rivoluzione, di fremere di fremiti d'impazienza in coda al bar, di scoprirsi tra le pieghe di spazi a volte angusti, altre troppo ampi.

"Cos'è questo?"
"Hai bisogno di un calendario?"
"Ma è un calendario porno! Dov'era?"
"E' spuntato dalla vaschetta degli spartiti sotto il mio leggio!"
"Fa' un po' vedere?"
"Ma chi ce l'ha messo?"
"Facciamo qualche ipotesi... "
"Be', scartato qualcuno a cui non gliene importerebbe punto di tette e culi, potremmo chiedere a F e a R."
"Ehi, F, è tuo questo?"
"Nnnnooon sono proprio il tipo, guarda!"
"Ha detto che non è roba per lui, sì, vabe'!"
"Mmmhh! Adesso è di C che si alimenta di soli pane e libri!"
"Sarà anche l'unico qui dentro ad aver letto la Recherche di Proust, ma i culi li guarda, eccome!"
"Neanche penserei a E che vive solo per il suo caldo ed avvolgente nido familiare!"
"No, infatti, lui proprio no... "
"Chiediamo a P! E' tuo questo?"
"Mmmmhh, mi fanno un certo effetto queste cose... "
"Gli uomini... siete tutti uguali, pensate solo ad una cosa!"
"Mah, veramente qui ormai è tutto digitale... "
"Inutile proseguire con l'indagine... non confesseranno mai. Guardiamocelo un po' noi... "
"Chi pensi sia la più bona?"
"Facciamo una graduatoria?"
"Guardate un po' anche voi!"
"Ma cosa ha questa qui sotto?"
"Un topone!"
"Un pitone?"
"Seeee, bona, un pitone!"
"Questa ha le tette troppo piccole, che dite?"
"Ma che cosa ne vogliamo fare di 'sta roba?"
"Mettiamola nello spartito di qualcuno!"

Con molti può succedere di specchiarsi l'uno nell'altro, parlando di gatti come se si parlasse di figli, o di notti insonni, o di  melatonina e Felison, o di Oki e Moment Act, o della crosta di pizza che ti ha graffiato una parete della gola lasciandotela indolenzita tanto da pensare di avere la più temibile delle laringiti, o dell'Euribor, o dell'ultimo libro letto dal titolo "Il lamento del prepuzio", o dello spread, o delle proprie madri eternamente chiocce, irriducibilmente mamme, o di un calendario porno.
In una totale interazione musicale.

10 commenti:

  1. E meno male che esiste la musica, la creazione più nobile dell'uomo.

    p.s.
    ho avuto un po' di difficoltà a riconoscee P. C. F. R. ma forse hai giocato un po' con le iniziali ahahhahha.

    RispondiElimina
  2. ovvio, per tutto. ahahahahahah

    RispondiElimina
  3. Ehehehheeh :-) molto divertente, EmRose, questo piccolo ritratto di vita professionale :-) negli ambienti con tante persone, è normale che le conoscenze si facciano selettive...se ci aggiungiamo poi la moderna tendenza di ognuno al farsi i fatti suoi, devo dire che l'ambiente tuo è parecchio simpatico ed espansivo, rispetto alla media :-)

    Fossi stato della compagnia, su di me non avresti potuto riporre nemmeno il minimo sospetto: a me non interessano quelle cosacce (...BWWWAHAHAHAHAHHAHAHA!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu vedessi che manicomio, gilli! ma io non potrei più farne a meno ;)
      ps a te nno piacciono queste cosacce?? macosastaidicenfosnmfbasjdfnmnvahsdc
      baci

      Elimina
  4. Risposte
    1. io preferisco la tachipirina, il generico, poi, è miracoloso ;) ciao silvia!

      Elimina
  5. mai sentito parlare di poppeina?

    http://www.artivisive.sns.it/galleria/libro.php?volume=XXI&pagina=XXI_121_000_10.jpg

    RispondiElimina
  6. naaaaaaa, la poppeina miracolosa. chissà se esiste ancora da qualche parte. dicono di precisare bene la qualità... mi chiedo di cosa: la misura del seno? la tonicità? altrimenti specificare la quantità... e allora 'na bella paccata ;)

    RispondiElimina