sabato 15 giugno 2013

FLESSIONI

A volte succede di sentire nelle ossa uno straripante e totale controllo del proprio essere; una serena e pacata consapevolezza di poter fare agevolmente qualsiasi cosa; una lieve ma densa sensazione di compiere le scelte  in piena autonomia. A volte capita di percepire il proprio cammino libero da gravose imposizioni; la gestione personale ruggente e vincente; la sudditanza psicologica un' inutile e stupida soggezione; il senso di inadeguatezza una fatale autotirannia che si scorge tramontare verso il più lontano orizzonte. A volte accade che il brivido caldo del selfgovernment sia una piacevole e neanche troppo sudata conquista; l'avvolgente coperta dell'autarchia una bella e irrinunciabile trepidazione.
Purtroppo non è sempre così.
Purtroppo, la sicurezza di testa e di corpo, di animo e di muscoli, di spirito e di nervi, la libera coscienza, spesso sono prodotti soggetti a scadenza.
Perché, poi, ci sono giorni in cui il mondo tutto intorno sembra un posto inospitale al quale non si è preparati.
La libera coscienza di MR, negli ultimi due giorni ha subito la sua naturale flessione grazie a qualche modo inurbano di troppo da parte di chi forse ha fatto uso di ipoclorito di sodio, di acquaragia o di soda caustica al posto del detergente intimo.
Al momento, la coscienza di MR non risulta essere troppo libera.
Però è pulita; l'ha lavata con il detergente intimo. 

9 commenti:

  1. Ciao mr, hai proprio ragione, quando siamo perfettamente in simbiosi corpo mente, ci sentiamo padrone del mondo, quindi cerco costantemente di non perdere questo stato sublime, ma purtroppo, non e' sempre cosi', incidono molti fattori, riconducendoci allo stato opposto, mi dispiace per questa tua flessione, le persone hanno talvolta il potere di rovinarci la giornata, basta una parola, noi abbiamo la coscienza a posto e ci sentiamo pulite, non dovremmo farci condizionare troppo dai vari circuiti malati, ciao un abbraccio rosa buon week end.))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, cara rosa, spesso si incappa in persone sbagliate, non salutari per la propria serenità... fosse anche solo per un circoscritto lasso di tempo, il fatto che si permetta loro di entrare nel proprio spazio e destabilizzarlo non è una cosa buona né giusta. hai ragione, niente condizionamenti, una scrollatina di spalle e avanti tutta. baci, cara!

      Elimina
  2. Mi è piaciuto questo "dispositivo narrativo" che hai introdotto, cara EmRose :-) ossia la felice confusione (tutta EmmeErresca :-) fra l'Alto e il Basso del nostro essere. Un detergente intimo per la coscienza :-) è un pensiero buffo, ma che fa pensare...Fa pensare anche a certe persone, appunto, che non colgono come la sensibilità di saper essere nobili negli aspetti Alti quanto in quelli "cosiddetti" Bassi del vivere, sia sintomo di profonda saggezza acquisita :-)

    Uhm...non so se mi sono spiegato o se c'entrava qualcosa, ma è la cosa che m'è venuta da pensare leggendo le tue belle righe :-)

    Bacini detersi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gilli caro, forse non sono stata troppo chiara, hai ragione. si è trattato solo di discussioni, fra l'altro a senso unico, poiché generalmente in queste cose se riesco ad essere monosillabica (per scelta) è troppo. detesto l'arroganza e la maleducazione, ancor più se gratuite. alla tua interpretazione di detergente intimo per la coscienza non ci avevo pensato... solo tu hai una fantasia scatenatissima ;) però la trovo molto calzante e un buono spunto di riflessione. baci sereni :)))

      Elimina
  3. Ho macinato troppo di fantasia, è vero cara EmRose :-) Detesto l'arroganza e invece tengo in gran conto la disponibilità delle persone e l'apertura mentale e d'animo...moto spesso l'arroganza è l'arma di chi è privo di argomenti validi :-)

    Bacini errati corrigi :-)

    RispondiElimina
  4. Forse sono invidiosi di come scrivi....sembri un giocoliere con i vocaboli! li lanci, li ripigli, li lasci cadere, rimbalzare...
    Baci e zampettte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahhaa, sara... Che simpatica! Grazie!

      Elimina
  5. ma la libera coscienza a mio parere non dovrebbe preoccuparsi di chi usa l'acquaragia al posto del detergente intimo... sono loro a rimanere "bruciati"... :-)

    RispondiElimina
  6. Strawberry cara, quando qualcuno ti aggredisce inaspettatamente ti fa avvertire il suo bruciore. Poi, bisogna essere bravi a spegnere l'incendio, questo, senz'altro, sì. :)

    RispondiElimina