lunedì 28 maggio 2012

ALLERGIA: SPRAY NASALI ITALIANI, COLLIRI GIAPPONESI

Da due giorni, a causa dei pollini che impazzano, MR è entrata a pieno titolo nella stagione delle allergie.  I celebri tigli fiorentini guardano i viali, e con i loro fiori profumano lo smog; pollini di tiglio e smog insieme formano una miscela perversa e assassina. Quando a questa si aggiunge ogni singola spora di ogni specie di graminacea, l'equilibrio della secrezione nasale e della lacrimazione degli allergopatici viene seriamente compromesso. MR nella scelta delle cure per affrontare l'intasante universo degli allergeni, ha gusti ben precisi ed esigenze specifiche. Benché la rinite da fieno, che in questo periodo la investe, sia pesantissima le sue preferenze per sedarla risultano piuttosto insignificanti. Un banale cortisonico spray, acquistato nella farmacia sotto casa, riesce ad alleggerire la schiacciante sensazione di soffocamento, e questo è sufficiente. Si è dovuta invece allontanare un po', per trovare rimedi validi per la lacrimazione e l'arrossamento degli occhi, che si rivelassero fruttuosi anche esteticamente, per lo spirito e per l'umore. Li trovò in Giappone, l'anno scorso durante la tournée. Sono i colliri giapponesi, per cui MR va pazza. I colliri giapponesi sono fighissimi, colorati, e racchiusi in vezzose scatoline con suggestive illustrazioni grafiche. Si passa dalle sfumature azzurro oceano - con miliardi di goccioline tra le quali spicca The Drop in una cornice fragorosa di ideogrammi in tinta - al rosso macchia di sangue rappresentato da una pozza di liquido rosso con tanto di propagazione di onde e con la R di Red stampata sopra. Abbondano anche custodie verde fango, viola quaresima, e giallo zabaione, nuance che corrispondono alle colorazioni del prodotto stesso. Il design del contenitore si contraddistingue per le sue linee aggressive e sghembe. Tra gli altri, degno di nota è il kit completo di collirio e occhiali con due imbuti al posto delle lenti che permettono alle gocce di centrare in pieno l'occhio evitando inutili sprechi. I colliri giapponesi si trovano esposti nei variopinti scaffali delle farmacie, simpatici e pazzi mini market, dove si possono trovare anche soia, tè verde, alghe, e qualche confezione terapeutica di pesce essiccato. MR, lo scorso anno, investì in una fornitura pluriennale di collirio giapponese, che le basterà fino alla prossima tournée. Prima di ripartire per l'Italia MR si è riempì gli occhi di colliri vari. Per civetteria perché sbiancano la sclera dell'occhio evidenziando l'iride, e facendo tanto gran topa. Per affrontare il viaggio con gli occhi meno spiritati possibile e con uno sguardo fresco. Prima dell'imbarco, MR cambiò gli yen avanzati dall'investimento in colliri giapponesi in un cambia valute all'aeroporto di Osaka. Due omini gaudenti e incuriositi dal rincoglionimento da stanchezza, e da stress di MR - anche se questa pensava fossero incuriositi dalle sclere sbiancate e dallo sguardo fresco - si divertirono ad interagire con lei, l'uno al di qua e l'altro al di là dello sportello. L'omino al di qua, irretito dagli occhi liquidi, baluginanti, e persi nella malia del vuoto di MR, le suggerì cosa scrivere sul modulo che  non riusciva a decifrare, zompettando a destra e a sinistra e ridacchiando felice. L'omino al di là che guardava MR cercando stabilità nei suoi occhi stanchi e rifulgenti, calati e ultra glam, charmant e misteriosamente viscosi, le restituì, decidendo civilmente di non approfittare del rimbecillimento di questa, fino all'ultimo centesimo di euro.

5 commenti:

  1. hi hi li voglio provare anch io ! io ne ho uno italianissimo che si chiama stilla ed è blu e anche a me piace il fatto che sia cosi colorato ! ! e mi fa anche bene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non può competere con quelli giapponesi, parola di allergica esigente. li ho provati tutti ;)

      Elimina
  2. il viola quaresima è tipico del Giappone d'altra parte. In Giappone le persone normali cercano la tecnologia, tu i colliri, io gli strepitosi ombrelli ultrapiatti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. max, aumentano gli argomenti da trattare... ;)

      Elimina
  3. ...se ad una grantopa evidenziano l'iride si ottiene grantopa² ?

    RispondiElimina