venerdì 1 giugno 2012

EHM, MMMHH!

Stanotte ha sognato una prova di scena di sole donne in una stanza sporca, angusta e in penombra, dove erano tutte immobili; un regista assorto, durante la prova, nella lettura di un enorme libro bianco; un assistente alla regia con gli occhi verdi e vispi che poi si è trasformato in un maestro collaboratore al pianoforte; due Gee e nessun Tremor in casa.
Più tardi è stata svegliata dal pianto straziante di un neonato che, coccolato dolcemente dalla mamma, si è riaddormentato ad un'ora e mezza dall'attacco di ansia che le ha procurato affettandole il cuore.
Stamattina, prima di partecipare alla temuta assemblea dei lavoratori, si è lanciata in uno sfrenato ed esorcizzante shopping che ha registrato l'acquisto di un pacchiano, appariscente e kitsch bracciale di soli strass da Firmina la brasiliana.
"Quanto costa questo?"
"Quindici euro. Tieni, misura... "
"Oddio, non vorrei far saltare qualche strass!"
"Si salta, butto via, vuo dire che non i bono!
"Mmmmhh, già!"
"Te sta molto bene! Alza il braccio, fai vedere... brilla come si fosse vero!"
La folle spesa ha altresì visto l'acquisto di un insulso e anonimo vestitino da orfanella.
Il passo dalla soddisfazione per le compere e per l'abbinamento del pacchiano, appariscente e kitsch con l'insulso e anonimo, allo schiacciante senso di colpa da lavare con il sangue è stato breve. Prima di  espiare, però, è tornata da Fermina la brasiliana poiché al bracciale mancava uno strass.
"Vorrei che me lo cambiassi, guarda, manca uno strass."
"Dove, io non vedo!?"
"Qui, guarda bene!"
"Ah, là dietro?! Mmmmhh, non se vede niente! Tiene, uno novo, questo rimetto in vetrina."
Dopo pranzo ha partecipato alla temuta assemblea dei lavoratori, dove i concetti come "esubero", "cassa integrazione", "licenziamento" le hanno bloccato la digestione ottundendole il cervello.
Ha tormentato le colleghe che le sedevano intorno con domande sfiancanti sul futuro lavorativo.
"MR, è la tua occasione per vincere la paura di parlare in pubblico. Chiedi al sindacalista!" l'ha dirottata Manuela, amica, collega, e rappresentante sindacale, esausta.
Ha aspettato la fine dell'assemblea, e che si svuotasse la sala per triturare l'anima a tre rappresentanti sindacali su quattro con le sue domande sfiancanti e - ha il sospetto - anche senza senso, sul futuro lavorativo.
"Ehm, volevo sapere cosa ne sarà... ehm, ma... il futuro lavorativo... insomma, perché... "
"... ?"
"No, niente, è che sono un po' ansiosa! Grazie, arrivederci."
Ha eseguito, insieme ai colleghi preoccupati, tra altri colleghi preoccupati, nel backstage del palcoscenico, l'interno per la prova generale de "Il mandarino meraviglioso" di Bartok.
E' tornata a casa, ha imperversato su facebook, ha riso istericamente, è crollata stremata e stressata sulla tastiera del pc, addormentandosi e svegliandosi con l'assurda urgenza di scrivere.
MR.

8 commenti:

  1. Bello il sogno, magari qualche prova di scena è stata quasi così a volte. Intanto, come saprai, il nostro nome è cambiato da "Coro del Maggio" a "I rumoristi moderni", visto che ultimamente, anziché cori d'Opera, ci fanno cantare "AA-OO" "Dududù" "nananana-tummmmm" e via discorrendo. Quanto alla cassa integrazione e alle prospettive sul futuro, mi trincero dietro la fantastica fase di rimozione in cui sono rinchiuso, restando, più che scettico, incredulo verso ciò che sento dire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. max, io proprio tanto scettica non sono pur restando trincerata nei deliri di questo povero blog ;) i rumoristi moderni è fantastica!

      Elimina
  2. ciò che mi incuriosisce di più è il vestito da orfanella ! !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. posterò una foto ;)

      Elimina
    2. ci conto mi raccomando ! magari abbinato al bracciale di strass per ravvivarlo ! !! buona domenica !

      Elimina
  3. aspetto foto vestito da orfanella (stracciato? liso? vestina neonatale? tre misure più grande o più piccolo? ... altro? ) e mi offro per piatto di zuppa calda (o fredda a seconda della stagione) in caso di necessita' ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di tutto un po'. per ora ancora ci si sostenta ;)

      Elimina